domenica 13 settembre 2020

 Settembre: mese delle conserve! Aspetto con piacere questo mese per organizzare la mia dispensa. Mi piace tanto autoprodurre passata di pomodoro, marmellate e verdure sott'olio o in agrodolce.😋Oggigiorno i supermercati sono pieni di ogni prodotto, basta prendere e mettere nel carrello! Si fa anche prima! Ma la creatività e la soddisfazione di realizzare un prodotto finito per la propria famiglia, senza conservanti, coloranti altri additivi, oltre che alla semplice bontà, ripaga abbondantemente i piccoli sforzi fatti in cucina! Amo molto la mia terra, i frutti che produce e tutti i profumi.😍 Conservare nel tempo, in un vasetto di vetro questi doni della natura mi rende felice e orgogliosa! Sono anche contenta di condividere con voi le mie ricette collaudate, come ho fatto in passato per altre conserve.💜 
Oggi ho preparato la confettura di fichi bianchi e poi quella di fichi rossi, in due modi differenti, grazie ad una mia cara amica Annamaria che mi ha fatto un regalo molto gradito!


 Per avere una buona confettura di fichi bisogna sbollentare per 30 secondi i fichi in acqua in ebollizione. In questa maniera perderanno tutte le impurità. Successivamente vanno tagliati in pezzi grossolani senza togliere la buccia, eliminando le estremità, e messi in una pentola capiente.
Su tre chili di fichi si prevedono 750 gr di zucchero, ma io ne metto meno circa 450 gr.
Si aggiunge il succo di due limoni premuti e si cuoce per 40 minuti circa, fino alla consistenza desiderata.  Durante la cottura si devono eliminare gran parte dei semini che salgono in superficie utilizzando un colino in acciaio. A fine cottura si versa mezzo bicchiere di limoncello o brandy. Il liquore conserva meglio la confettura.  Invasare e sterilizzare per 20 minuti a bagnomaria.

 

La confettura di fichi rossi l'ho preparata in questa maniera.  
Ho sbucciato i fichi (un chilo) e li ho messi in una pentola di acciaio con il succo di due limoni e 200 grammi di zucchero. Ho riposto la pentola chiusa in frigorifero ed il giorno successivo ho portato in cottura. Ho aggiunto delle zeste di limone edibile, precedentemente sbollentate, a metà cottura, la mia ha raggiunto la consistenza giusta dopo 40 minuti.
Poi ho invasato e sterilizzato per 20 minuti.
Quest'ultima è più morbida e più aromatica rispetto alla precedente altrettanto fantastica!😍

 


6 commenti:

  1. Risposte
    1. Sono contenta che ti piaccia! Buona settimana! Ciao 🌹

      Elimina
  2. Anche a me piacerebbe fare le confetture ma purtroppo una volta avevamo qualche albero a casa dei miei ma ora più niente

    RispondiElimina

Chi sono

Sono una donna del Nord Barese. La mia passione è scoprire e inventare nuove ricette e dettagli particolari che possano rendere unici i miei piatti. Mi diletto nel salato e anche nei dolci. Questa del blog è una nuova (e inaspettata) esperienza. Spero di riuscire a mostrarvi le mie piccole creazioni!

La mia pagina Instagram

Etichette

Le mie visualizzazioni

I miei amici

I miei lettori fissi

Powered by Blogger.